Ven, 30 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, Biden promette: “entro Natale torneremo alla normalità”

Il presidente prevede che entro luglio sarà possibile avere ogni americano immunizzato e che a Natale la situazione potrebbe normalizzarsi

«Negli Stati Uniti saranno disponibili 600 milioni di dosi di vaccino entro fine luglio, abbastanza per vaccinare ogni singolo americano». La promessa arriva dal presidente Joe Biden che, partecipando ad un town hall sulla Cnn a Milwaukee, in Wisconsin, la prima uscita fuori Washington, ha sottolineato che negli Usa il ritorno alla normalità è previsto entro Natale. «Se le cose vanno come devono andare – ha spiegato – come mia madre direbbe, con la grazia di Dio e la buona volontà dei vicini, penso che a Natale ci troveremo in una situazione molto diversa da quella in cui ci troviamo ora. Tra un anno ci saranno davvero poche persone che dovranno osservare il distanziamento sociale e indossare la mascherina, ma non so, non voglio promettere troppo».

Nel corso del primo dibattito con gli spettatori Biden ha cercato di essere empatico, di lanciare una serie di messaggi rassicuranti, mostrandosi come il presidente di tutti. Rispondendo a una domanda sugli effetti devastanti del virus nella comunità afroamericana, tra le più colpite, il presidente ha spiegato di pensare a postazioni mobili per i vaccini in modo da raggiungere anche le comunità che stanno in zone povere, con pochi servizi e mezzi per muoversi. «L’obiettivo – ha detto rispondendo a un’infermiera afroamericana di Milwaukee – è raggiungere anche chi non ha la macchina per raggiungere un centro per i vaccini». Parlando poi di scuola, il presidente ha indicato che bisogna vaccinare gli insegnanti. E a una bambina di seconda elementare, spaventata dal virus, ha detto: «La tua fascia di età non è a rischio, ma sui vaccini dobbiamo aspettare, perché non sappiamo ancora bene come funziona con i più piccoli». Durante il dibattito, rispondendo a una donna, Biden si è offerto personalmente di dare una mano a prendere il vaccino per il figlio, che soffre di altre patologie. «Se lei vuole e resta qui in giro, dopo il programma parliamo un attimo e vediamo di risolvere la situazione». La dichiarazione è stata accolta dagli applausi della platea.

Non solo. Su Twitter la Casa Bianca ha fatto sapere che invierà ogni settimana agli Stati 13,5 milioni di dosi, con un incremento del 57% da quando il presidente Biden ha assunto l’incarico. E a cominciare da questa settimana verranno raddoppiate a due milioni le dosi da spedire alle farmacie locali.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/EPA/SHAWN THEW

Ti potrebbe interessare anche:

Deloitte, il calcio europeo ha perso quattro miliardi di ricavi
La più colpita è la Serie A Il 2020 è stato un …
Ferrari, venduta all’asta la più costosa di sempre
È un rarissimo esemplare di F40 blu dell'89 L'influencer britannico Sam Moores, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: