Lun, 12 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Petrolio, WTI e Brent fin oltre +27% da inizio 2021

Boom anche del rame

Forse è ancora presto per fare un bilancio ma per ora il 2021 si conferma l’anno delle commodities. E’ quanto emerge dalla classifica degli asset vincenti e perdenti stilata da Jim Reid, strategist e managing director di Deutsche Bank.

Le materie prime hanno registrato grandi performance sia a gennaio sia a febbraio. Motivo? Le aspettative di una ripresa dell’economia globale e dunque di un loro maggiore utilizzo. Al top della classifica i prezzi del petrolio, con il Brent e il WTI che sono volati a febbraio rispettivamente del 18,3% e del 17,8%. Il rally ha portato i contratti a concludere il quarto mese consecutivo di guadagni, in rialzo rispettivamente del 27,7% e del 26,8%, ai record in più di un anno.

Febbraio è stato un mese di rally anche per il rame, che è balzato del 15,1%, volando ai livelli più alti in quasi un decennio.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Piano Transizione 4.0: ecco tutti gli incentivi per le pmi previsti fino al 2023
Il primo passo del Recovery Fund italiano con diversi misure dedicate al …
Fed, Powell: economia a punto di svolta ma rischi per il virus
Il presidente della Fed in un'anticipazione di intervista a Cbs In serata …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: