Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bankitalia, a gennaio il debito pubblico è da record: sale a 2.603,1 miliardi

E’ aumentato di 33,9 miliardi rispetto alla fine del 2020

Sale a gennaio il debito delle Amministrazioni pubbliche. Stando ai dati diffusi dalla Banca d’Italia, il debito è aumentato di 33,9 miliardi di euro rispetto alla fine del 2020, risultando pari a 2.603,1 miliardi. «L’incremento – spiegano da Bankitalia è dovuto all’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (32,6 miliardi, a 75,1) e al fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche (2,1 miliardi); l’effetto degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha ridotto il debito per 0,9 miliardi».

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 33,6 miliardi e quello delle Amministrazioni locali di 0,3 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto invece stabile.

A gennaio la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia è risultata pari al 21,8% (21,6% a dicembre). La vita media residua del debito è leggermente diminuita rispetto a dicembre, a 7,3 anni.

Sempre ad inizio 2021 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 36,7 miliardi, in aumento del 2% 0,7 miliardi) rispetto al corrispondente mese del 2020.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: