Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Risiko bancario: Banco BPM e Bper sono vicine alla fusione?

Castagna e Cimbri si sarebbero incontrati per parlarne

I vari risiko bancari stanno destando molto interesse tra gli investitori. Ora, dopo la notizia del ritorno sul mercato di Carige per il fallimento delle trattative tra i due primi azionisti dell’istituto ligure (guarda qui), l’attenzione è tutta rivolta a Banco BPM e Bper che sono regine di Borsa dopo i rumors di un nuovo incontro tra Castagna e Cimbri in merito ad una possibile fusione.

Secondo quanto riporta il Messaggero le due banche sarebbero sempre più vicine a considerare una operazione di M&A: «Se da un lato il fondo interbancario sta per rimettere sul mercato Carige, dopo la lettera di Ccb con la quale si è ritirata dall’obbligo di acquistare l’80%, dall’altro due settimane fa (primi giorni di marzo) Giuseppe Castagna (numero uno di Banco BPM) e Carlo Cimbri (ad di Unipol, maggiore azionista di Bper con il 19%), avrebbero di nuovo affrontato il tema della fusione tra Banco Bpm e Bper», spiega il quotidiano.

Il nuovo colloquio sarebbe servito a tenere desta l’idea di un terzo polo italiano con un quota di mercato del 19,5% ma anche per allontanare ogni tipo di interesse da parte di Orcel, nuovo AD di UniCredit, che potrebbe puntare a una combinazione a tre: UniCredit- Banco Bpm-Mps.

Alla notizia di una possibile e vicina fusione Banco BPM balza di oltre +4%, Bper segna quasi +3%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/MATTEO BAZZI

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: