Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bergamo, Draghi alla Giornata della Memoria: “qualsiasi cosa decida l’Ema su Astrazeneca il ritmo delle vaccinazioni non cambia”

“L’aumento di alcune forniture compenserà i ritardi”

«Il Governo, e lo sapete bene, è impegnato a fare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile. Questa è la nostra priorità. La sospensione del vaccino AstraZeneca, attuata lunedì con molti altri Paesi europei, è stata una decisione temporanea e precauzionale. Nella giornata di oggi, l’Agenzia Europea dei Medicinali darà il suo parere definitivo sulla vicenda. Qualunque sia la sua decisione, la campagna vaccinale proseguirà con la stessa intensità, con gli stessi obiettivi». A rassicurare tutti è stato il premier Mario Draghi intervenuto poco fa alla cerimonia per la prima Giornata Nazionale in memoria delle vittime del Covid, a Bergamo.

«L’incremento nelle forniture di alcuni vaccini aiuterà a compensare i ritardi da parte di altre case farmaceutiche – ha continuato. – Abbiamo già preso decisioni incisive nei confronti delle aziende che non mantengono i patti».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/FILIPPO ATTILI CHIGI PALACE PRESS OFFICE

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: