Mer, 21 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Il 28 marzo torna l’ora legale. Terna: da 2004 risparmiati 17 miliardi

La società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale ha evidenziato i benefici dell’orario

Domenica 28 marzo torna l’ora legale: ciò significa che le lancette dell’orologio torneranno indietro di un’ora, facendoci risparmiare 60 minuti di luce solare. «Nei prossimi 7 mesi in Italia avremo positivi impatti per il sistema energetico dal punto di vista elettrico, ambientale ed economico – ha sottolineato Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale – nel 2020 i benefici dell’ora legale hanno determinato un risparmio pari a 400 milioni di kWh, un valore corrispondente a minori emissioni di CO2 in atmosfera per 205mila tonnellate e a un risparmio economico pari a circa 66 milioni di euro».

Benché durante lo scorso anno i valori siano stati fortemente influenza dalla complessiva riduzione dei consumi dovuta al coronavirus, è innegabile il beneficio portato dall’ora legale: secondo quanto rilevato da Terna, nel periodo di tempo compreso tra il 2004 e il 2020 il minor consumo di elettricità per l’Italia è stato di circa 10 miliardi di kilowattora e ha comportato un risparmio per i cittadini di un miliardo e 720 milioni di euro.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA PHOTO-DPA-MARTIN GERTEN

Ti potrebbe interessare anche:

Bozza dl Covid: zona gialla, green pass e dal primo giugno sì ai ristoranti al chiuso
Arriva il green pass per gli spostamenti tra Regioni, domani in Cdm …
Bonus zanzariere, ecco come richiederlo
Con la detrazione si ha uno sconto per un importo pari al …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: