Gio, 15 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vino, cresce ancora in Italia Famille Helfrich. Nel 2020 vendute 850 mila bottiglie francesi

+ 720% sul fatturato on trade negli ultimi tre anni

Agli italiani piace il vino francese. Lo dimostrano i numeri di Famille Helfrich, a capo del gruppo Les Grands Chais de France, primo esportatore di bottiglie d’oltralpe al mondo, che continua a conquistare il mercato italiano con i suoi prodotti. Le vendite sfiorano infatti le 850 mila bottiglie in un anno, con un + 720% sul fatturato on trade negli ultimi tre anni.

Les Grands Chais de France possiede Domaine di proprietà nei territori più vocati per la produzione di vini fermi e Crémants, dalla Valle della Loira a Bordeaux, e dal Languedoc – Roussillon, Provenza e Valle del Rodano, fino in Borgogna nonché in Jura e Alsazia. Raggiunge più di 170 Paesi ed è partner privilegiato di produttori importanti delle zone più prestigiose della Francia.

Lo sviluppo del mercato italiano è stato affidato tre anni fa alla country manager emiliana Romina Romano con il compito di accrescere le vendite Horeca: in questo canale si è passati dalle 3.600 bottiglie del 2017 a chiudere il 2020 con un totale di 120.000 bottiglie vendute. Il fatturato complessivo in Italia ha superato i 3.500.000 euro (+ 9% negli ultimi tre anni) grazie alla presenza in ristorazione, hôtellerie ed enoteche, ma anche nelle principali piattaforme di vendita online, e nella gd di alto posizionamento.

Lo sviluppo del mercato italiano resta ancora uno degli obiettivi principali del gruppo che ha attivato strategie di comunicazione online e offline per far conoscere i suoi prodotti. «II mondo del vino francese guarda all’Italia con ammirazione e per l’azienda si tratta di un interlocutore importante e di prestigio. L’Italia ha una tradizione e una cultura enologica di altissimo livello, sia sulle bollicine che sui bianchi e rossi. E dispone di una grandissima offerta su tutto il territorio nazionale», ha concluso la manager.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Taranto, Invitalia sottoscrive aumento capitale di 400 mln per Ilva
Al via nuova fase di sviluppo ecosostenibile del sito di Taranto. Nasce …
Musica, all’asta una bacchetta di Rossini con base 1.500 euro
Tra i lotti all'incanto dal 19 al 21 aprile anche libri antichi, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: