Mer, 21 Aprile
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Napoli, al via la sperimentazione del vaccino Takis

Il primo farmaco interamente italiano. Lo studio coinvolgerà 80 volontari dai 18 ai 60 anni di età

È iniziata a Napoli la sperimentazione del vaccino completamente italiano ideato da Takis, che è stato somministrato al primo volontario all’istituto tumori Pascale. Il farmaco è il risultato della collaborazione tra l’ospedale San Gerardo di Monza, lo Spallanzani di Roma e il Pascale di Napoli, appunto.

Il vaccino verrà sperimentato su 80 volontari sani di età compresa tra 18 e 60 anni, divisi in quattro gruppi con dosi diverse somministrate con o senza richiamo. A seguire si aggiungeranno 240 volontari sulle dosi più promettenti. È ancora possibile aderire alla sperimentazione.

Dopo l’iniezione, i volontari rimangono in osservazione in ospedale per quattro ore. «Il Pascale avrà un ruolo determinante nell’espansione del numero di soggetti per ciascuna dose, al fine di consolidare i risultati – ha spiegato Ascierto, direttore dell’Unità di Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Innovative dell’istituto – il vaccino a Dna può essere facilmente e velocemente modificato a tenere conto delle varianti del virus che stanno diventando prevalenti o che si dovessero manifestare in futuro». La somministrazione può essere ripetuta più volte per una risposta immunitaria più solida.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bozza dl Covid: zona gialla, green pass e dal primo giugno sì ai ristoranti al chiuso
Arriva il green pass per gli spostamenti tra Regioni, domani in Cdm …
Bonus zanzariere, ecco come richiederlo
Con la detrazione si ha uno sconto per un importo pari al …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: