Gio, 17 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Unc, sconforto per dati Istat: Italia nei guai se non si riapre a maggio

Il rimbalzo atteso nel 2021 rischia di diventare un miraggio se le misure non si allentano

Unione Nazionale Consumatori è intervenuta a commentare i dati Istat rilasciati questa mattina relativamente al trimestre del 2021 e ai relativi consumi finali (li abbiamo visti qui). Secondo Unc sono dati disastrosi ancora in effetto lockdown: «l’Italia riprecipita nel tunnel della crisi per via delle misure restrittive reintrodotte – ha spiegato Massimiliano Dona, presidente UNC – questi dati dimostrano che se si va avanti con il lockdown anche nel secondo trimestre di quest’anno, il rimbalzo atteso nel 2021 diventerà un miraggio. Altro che Pil tendenziale al 4,1%! Insomma, o le vaccinazioni ci consentiranno di riaprire tutto almeno a maggio, facendo decollare i consumi, oppure l’Italia è nei guai». Secondo UNC inoltre, servono misure più incisive a sostegno del reddito delle famiglie per far ripartire i consumi.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/MATTEO CORNER

Ti potrebbe interessare anche:

Green pass, ora il certificato si potrà scaricare anche dall’app IO
PagoPa si adegua alle misure decise dal Garante per la Privacy Via …
Libri, è boom di vendite. Nei primi cinque mesi del 2021 +23% rispetto al 2019
La lettura continua a essere uno degli svaghi preferiti dagli italiani. Il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: