Ven, 07 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Mukesh Ambani è il proprietario sportivo più ricco del mondo

Il patrimonio di Ambani di 84,5 miliardi di dollari supera quello dell’ex primo in classifica Forbes Steve Ballmer

Mukesh Ambani, l’uomo più ricco dell’India, diventa anche il proprietario di una squadra sportiva più ricco al mondo. Per il secondo anno la sua squadra di cricket, i Mumbai Indians, si è laureata campione della Premier League indiana Nel frattempo, le azioni del suo colosso multinazionale, Reliance Industries, sono aumentate di oltre l’85% negli ultimi 12 mesi, facendo schizzare il suo patrimonio netto a 84,5 miliardi di dollari.

Quest’anno supera il numero 1 dello scorso anno, l’ex Ceo di Microsoft, Steve Ballmer, proprietario della squadra di basket Los Angeles Clippers. Il patrimonio di Ballmer, salito a 68,7 miliardi di dollari dai 52,7 dello scorso anno, non gli ha comunque permesso di superare Ambani.

Secondo la classifica stilata da Forbes, i 20 proprietari di squadre sportive più ricchi al mondo detengono oggi un patrimonio netto combinato di 426 miliardi di dollari, rispetto ai 266 miliardi dello scorso anno. Si tratta di un aumento del 60% negli ultimi 12 mesi, anche se molte arene e stadi sportivi sono rimasti per lo più vuoti durante la pandemia.

Tra i nuovi arrivati ci sono il miliardario degli hedge fund Steve Cohen, che nell’ottobre del 2020 ha finalmente ottenuto l’approvazione dalla Major League Baseball per il suo acquisto di circa 2,4 miliardi di dollari dei New York Mets, e il cofondatore miliardario di Home Depot Arthur Blank, che nel 2002 ha acquistato per 545 milioni di dollari la squadra di football Atlanta Falcons.

In classifica chi ha guadagnato di più, sia in termini di dollari che in percentuale, è Dan Gilbert, il magnate miliardario dei mutui e proprietario della squadra Nba Cleveland Cavaliers. Il suo patrimonio, infatti, si attesta a 51,9 miliardi di dollari con un aumento di quasi il 700% rispetto allo scorso anno grazie alla società da lui co-fondata nel 1985, Quicken Loans. Ora il più grande creditore ipotecario negli Stati Uniti, Quicken è sbarcato in Borsa con una valutazione di 36 miliardi nell’agosto 2020.

Tra i 20 della classifica si trovano anche: François Pinault, Dietrich Mateschitz, Robert Pera, Roman Abramovich, David Tepper, Joseph Tsai, Philip Anschutz, Jerry Jones, Hasso Plattner, Stanley Kroenke, Shahid Khan, Stephen Ross, Robert Kraft, Dmitry Rybolovlev, Micky Arison.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/RAJA T GUPTA

LEGGI ANCHE: Ecco chi sono i miliardari più giovani del mondo secondo Forbes

Ti potrebbe interessare anche:

Cina: il Pmi servizi vede ad aprile l’espansione più forte in quattro mesi
Le esportazioni sono in rialzo di oltre il 32%. Ancora in contrazione …
Rete unica, Tim non rimane a guardare: presenterà un esposto alla Consob
Ritiene che le indiscrezioni su un possibile abbandono delle rete unica siano …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: