Dom, 09 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Arbitro assicurativo, Ivass: “In arrivo numerosi ricorsi dei clienti”

Come riportato dal segretario De Polis, dal solo settore RC auto arrivano circa 5.000 ricorsi l’anno. L’Arbitro sarà uno strumento di tutela per le controversie

I ricorsi all’Arbitro delle controversie assicurative da parte dei clienti delle compagnie saranno numerosi. Ad affermarlo è il segretario generale dell’Ivass, Stefano De Polis. «Tenuto conto della conflittualità in alcuni rami del settore assicurativo e del contenzioso oggi esistente (solo nel ramo Rc auto a fine 2019 erano pendenti 221.453 cause civili e penali), pur considerando che l’Arbitro non potrà essere adito per controversie di rilevante importo, l’Ivass stima che dal solo settore Rca potrebbero venire non meno di 5mila ricorsi l’anno» – ha, infatti, dichiarato De Polis.

«Stiamo lavorando» – ha inoltre sottolineato il segretario, in occasione di un webinar organizzato dall’università di Salerno – «per fare dell’Arbitro assicurativo uno strumento per una tutela rapida ed efficace di controversie in ambito assicurativo. Da parte nostra l’impegno è stato e sarà massimo per costruire un sistema efficiente, cui continueremo ad affiancare tutte le altre frecce di cui il nostro arco dispone per ‘ridurre alla fonte’ il contezioso. Penso» – ha spiegato De Polis – «agli interventi sul piano dell’educazione assicurativa per consentire ai consumatori scelte consapevoli e informate; a quelli in tema di semplificazione dei contratti e rafforzamento della chiarezza delle condizioni contrattuali e infine alla qualità della governance dei prodotti assicurativi, che richiede a imprese e intermediari di immettere sul mercato prodotti pensati per rispondere appieno alle esigenze della clientela».

«Siamo convinti» – ha concluso il segretario dell’authority – «che occorra mettere in campo una articolata politica di tutela della clientela volta a rafforzare la fiducia, vero asset strategico anche per lo sviluppo del settore assicurativo, a vantaggio di una migliore gestione dei rischi della vita e delle attività di famiglie e imprese».

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Modello 730 precompilato, in arrivo il 10 maggio: tutto quello che c’è da sapere
Ci sono nuove voci per le spese detraibili Il 10 maggio sarà …
Green Pass e Rsa, ingresso consentito solo a chi ha certificazione verde
Lo ha specificato il documento del ministero della Salute Con una nuova …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: