Gio, 17 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Food, nuovo round di finanziamenti per Poke House che raccoglie 20 milioni e punta a 200 nuovi ristoranti

La startup riceve una valutazione di 100 milioni. Vuole sbarcare in Francia e Regno Unito

Poke House raccoglie altri 20 milioni. La nuova iniezione di capitali arriva a stretto giro rispetto al recente round da cinque milioni e a guidarla è stata Eulero Capital, con il sostegno di FG2 Capital e il reinvestimento di Milano Investment Partners (MIP) che aveva già partecipato al giro precedente. Questo nuovo finanziamento porta la valutazione della società ad oltre 100 milioni di euro.

I proventi del round serviranno a sostenere il piano di sviluppo ed espansione della startup del food, fondata nel 2018 da Matteo Pichi e Vittoria Zanetti, specializzata nelle pietanze a base di riso e pesce crudo. Nonostante la pandemia e le chiusure infatti l’azienda si prepara a usare il denaro in arrivo per le crescite all’estero: è in programma l’apertura di 200 nuovi ristoranti non solo nei Paesi attualmente coperti, ma anche in Francia e Regno Unito dove sono previste ulteriori House prima dell’estate.

«Il modello di business di Poke House cavalca alcune tra le principali tendenze del settore food – ha detto Gianfranco Burei, socio fondatore di Eulero Capital. – Siamo entusiasti di essere partner di Poke House in un progetto innovativo e proiettato al futuro, in linea con la nostra strategia di investimento alla ricerca di aziende inserite nei macro-trend che caratterizzeranno l’evoluzione economica, tecnologica e sociale dei prossimi anni».

Ad oggi la società ha all’attivo 30 insegne tra Italia, Portogallo e Spagna, con un team di più di 400 persone e un fatturato atteso nel 2021 oltre quota 40 milioni.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Ti potrebbe interessare anche:

Partenza in calo per le Borse europee dopo la Fed
Non sono piaciute le indicazioni sui tassi previsti in rialzo nei prossimi …
Recovery Plan, dopo il Portogallo arriva l’ok di Bruxelles anche al piano della Spagna
Madrid ha richiesto in totale 69,5 miliardi di euro in sovvenzioni nel …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: