Ven, 07 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Avvio in rialzo per Piazza Affari e le Borse europee nel giorno della Bce

L’istituto centrale dovrebbe mantenere invariati i tassi, rinviando ulteriori decisioni al meeting di giugno. Attesi diversi dati societari e macro

Aprono in rialzo oggi le Borse europee. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Eurostoxx 50 sale dello 0,4%. A Francoforte il Dax segna un +0,3%, a Parigi il Cac40 guadagna lo 0,3% e a Londra l’indice Ftse100 è poco mosso con un +0,07%.

Anche Piazza Affari apre in territorio positivo con il Ftse Mib che avanza dello 0,3% a 24.234 punti. Tra i singoli titoli in prima fila il terzetto composto da Amplifon, Stm e Interpump che guadagnano circa l’1%. Ancora in calo DiaSorin che cede circa un punto percentuale nonostante l’annuncio della nuova piattaforma POC LIAISON IQ e del primo test sierologico per SARS-CoV-2 (leggi qui).

I futures degli indici di Wall Street indicano per oggi una partenza poco mossa ma tendenzialmente negativa. Positivo invece l’andamento delle piazze asiatiche: Tokyo cresce solida del +2,10%, recuperando parzialmente le perdite di questa settimana, mentre Hong Kong guadagna il +0,44% e Shanghai, unico listino in rosso, scambia comunque piuttosto piatto a -0,17%.

C’è grande attesa per quanto riguarda la Banca centrale europea che oggi annuncerà la sua decisione di politica monetaria a cui seguirà la conferenza stampa del presidente Christine Lagarde. Gli operatori si aspettano una conferma della linea accomodante della Bce, mentre potrebbe giungere qualche novità dalle parole di Lagarde.

Gli investitori dovranno poi tenere d’occhio la carrellata di dati macro europei e americani che forniranno indicazioni importanti sullo stato di ripresa dell’economia. Per quanto riguarda l’Italia è prevista la pubblicazione del fatturato industriale di febbraio, ma allargando il campo all’Eurozona il numero più atteso è quello che quantificherà la fiducia dei consumatori ad aprile. Il consenso è di -11 punti. Focus poi sugli Usa, dove verranno rese note, come ogni giovedì, le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione: il consenso degli economisti ne stima 620 mila.

Intanto a livello societario continuerà la stagione delle trimestrali con i conti di Vivendi, Orange, Renault in Europa e di Intel e AT&T negli Usa.

Per quanto riguarda l’Italia, in Parlamento Camera e Senato voteranno le risoluzioni sul Def e sullo scostamento di bilancio, mentre sul fronte emissioni, prosegue il collocamento della terza emissione del Btp Futura dedicato al retail.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Leonardo: ricavi in rialzo ad inizio 2021 grazie al business governativo e militare
Ricavi in progresso del 7,7% a 2,8 miliardi. Confermata la guidance per …
Banco BPM, l’utile ammonta a 100 milioni nel primo trimestre 2021. I proventi sono ai massimi da fine 2018
Banco Bpm accelera nel processo di derisking: prevista cessione delle sofferenze per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: