Dom, 16 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus facciate, le indicazioni dell’Agenzia delle entrate per il bonifico

È importante indicare tutti i riferimenti per non perdere l’agevolazione: ecco quali sono

Per richiedere il bonus facciate è necessario pagare le spese agevolabili tramite un bonifico bancario o postale che deve contenere specifiche indicazioni, pena l’esclusione dall’agevolazione.

In primis, bisogna inserire la causale del versamento e il codice fiscale del beneficiario della detrazione. Deve poi essere indicato il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico, come la ditta o il professionista che ha effettuato i lavori.

Si possono inserire anche gli estremi della legge n.160 del 2019, ovvero la legge di bilancio del 2020. Tuttavia, come assicurato dall’Agenzia delle entrate, l’agevolazione è riconosciuta anche se non è possibile indicare il riferimento normativo nella causale del versamento.

Bisogna ricordare che su questo tipo di bonifici, sia le banche sia Poste italiane operano una ritenuta d’acconto dell’8%.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Vaccini, la campagna del Governo per i giovani su tiktok
La sensibilizzazione passerà per gli influencer Il ministero alle Politiche Giovanili per …
Cgia, sostegni Governo coprono solo il 13% delle perdite
La cifra complessiva è di 45 miliardi Secondo una rilevazione della Cgia, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: