Gio, 13 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cessione crediti, come funziona la piattaforma dell’Agenzia delle Entrate

Confluiscono al suo interno tutti i passaggi dei crediti d’imposta cedibili a terzi

La Piattaforma cessione crediti è un nuovo servizio web attivato dall’Agenzia delle entrate nella quale si possono far confluire tutti i vari passaggi dei crediti d’imposta cedibili a terzi. È una novità introdotta dall’Agenzia per agevolare la burocrazia dietro le dispositivi normative introdotte nel sistema tributario, dal bonus vacanze al Superbonus.

Per accedere alla Piattaforma cessione crediti bisogna entrare nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate attraverso la propria identità digitale Spid, oppure con carta d’identità elettronica o carta nazionale dei servizi.

Per esempio, parlando del superbonus, per determinate tipologie di spese è stata prevista la possibilità di usufruire di uno sconto in alternativa alla detrazione; oppure si può cedere il credito d’imposta ad altri soggetti, o ancora lo si può utilizzare in compensazione nel modello F24. Per ciascuna di queste opzioni è necessario attivare una comunicazione con l’Agenzia delle entrate, e tramite la piattaforma di cessione crediti è possibile farlo.

Al momento sono visibili sulla piattaforma i crediti relativi al bonus vacanze di cui sono titolari le strutture ricettive. Ma in automatico sono stati inseriti anche i crediti relativi alle spese di sanificazione o per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

Invece non vengono inseriti automaticamente i crediti relativi ai canoni dei contratti di locazione di botteghe e negozi o degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, di cui sono titolari i locatari e gli affittuari; e non è automatico anche il credito dovuto alle detrazioni per Superbonus e altri interventi edilizi. In questo caso tutti i dati devono essere preventivamente comunicati dal titolare attraverso le apposite procedure sul sito internet dell’Agenzia.

I crediti che vengono accettati dai cessionari e dai fornitori possono essere ulteriormente ceduti a soggetti terzi fin dal primo momento e rimangono sempre visibili nel cassetto fiscale online.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/LUCA ZENNARO

Ti potrebbe interessare anche:

Azimut, l’utile balza a 96,8 mln nel primo trimestre 2021. I ricavi crescono a 273,5 milioni
Approvata la distribuzione di un dividendo totale ordinario di un euro per …
Prysmian, l’utile balza a 76 milioni euro nel primo trimestre 2021
I ricavi di gruppo sono ammontati a 2.810 milioni. A mostrare i segnali più …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: