Sab, 19 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Hera, ricavi in crescita nel 2020: +2,4% nonostante il Covid

Approvata la distribuzione di un dividendo di 11 centesimi per azione, in crescita del 10% rispetto all’ultimo pagato

Il Covid non ha messo in ginocchio Hera, l’azienda multiservizi italiana. Anzi, nonostante l’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese, è riuscita a chiudere positivamente l’esercizio 2020 garantendo qualità e continuità dei servizi e, al tempo stesso, a tutelare con azioni concrete i propri stakeholder, a partire da lavoratori, clienti e fornitori.

In particolare i ricavi della multiutility sono saliti a 7.079,0 milioni di euro, segnando +2,4% rispetto all’esercizio precedente. Gli investimenti netti sono stati pari a 528,5 milioni (+3,8%), mentre la posizione finanziaria netta è migliorata a 3.227,0 milioni (rispetto ai 3.274,2 milioni del 2019).

Proprio per il bilancio positivo l’Assemblea ha approvato la proposta del Consiglio di Amministrazione di distribuire un dividendo di 11 centesimi per azione, in crescita del 10% rispetto all’ultimo dividendo pagato e in rialzo rispetto a quanto previsto nel Piano industriale per l’esercizio in corso. Lo stacco della cedola avverrà il 5 luglio 2021, con pagamento a partire dal 7 luglio 2021. Il dividendo sarà corrisposto alle azioni in conto alla data del 6 luglio 2021. Il dividendo erogato, in base alla quotazione del titolo Hera corrisponde a un rendimento annuo del 3,7%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA / UFFICIO STAMPA HERA

Ti potrebbe interessare anche:

Cina, verso lo stop al limite alle nascite
Secondo il Wall Street Journal il Governo incoraggerà le famiglie a mettere …
Modello 730, ipotesi proroga consegna al 31 ottobre
Sarebbe un'opzione per evitare l'ingorgo nei Caf con l'assegno unico Secondo un'indiscrezione …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: