Ven, 07 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Recovery, il Pnrr è in dirittura d’arrivo. Franco: “lo invieremo entro la fine di questa settimana alla Commissione Ue”

Lo ha detto in una dichiarazione congiunta sui rispettivi piani con il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, e la ministra dell’Economia e dell’Impresa spagnola, Nadia Calvino

«Abbiamo finalizzato il Piano italiano e lo sottoporremo entro la fine di questa settimana alla Commissione europea». Lo ha detto il ministro dell’Economia e delle finanze, Daniele Franco in una dichiarazione congiunta sui rispettivi piani con il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, e la ministra dell’Economia e dell’Impresa spagnola, Nadia Calvino.

Il piano italiano, uno degli appuntamenti più attesi del Governo Draghi, ha appena passato il test di entrambe le Camere a larghissima maggioranza, segno evidente che i settori su cui intende investire il premier sono quelli giusti per rilanciare il Paese e pensare all’Italia del futuro dopo la crisi pandemica (guarda qui).

«Il Next generation Eu – ha sottolineato il ministro – è un momento decisivo nel processo della integrazione europea e contribuirà al raggiungimento di tre fondamentali obiettivi per la nostra economia e la nostra società: riparerà i danni sociali ed economici causati dalla pandemia, costruirà un’economia tecnologicamente più avanzata e dinamica che può prosperare in ambiente globale e al contempo assicurare inclusione, e terzo punto, lancerà una transizione verde sostanziale e irreversibile per affrontare il cambiamento climatico».

Le risorse del nostro Pnrr ammontano a circa 221 miliardi, circa il 20% del nostro Pil. «Abbiamo anche impegnato risorse aggiuntive nazionali e creato un fondo complementare da 30 miliardi. I progetti sono organizzati in 6 missioni. Gli investimenti in green e digital rappresentano in totale rispettivamente il 40% e il 27% delle risorse», ha concluso il ministro.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ETTORE FERRARI / POOL

Ti potrebbe interessare anche:

Rete unica, Tim non rimane a guardare: presenterà un esposto alla Consob
Ritiene che le indiscrezioni su un possibile abbandono delle rete unica siano …
Dl Sostegni, arriva l’ok del Senato. Ora la palla passa alla Camera
Palazzo Madama vota la fiducia al Governo con 207 sì. Per l'esame …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: