Gio, 13 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

L’innovazione tecnologica di Ares insieme al design del gruppo Flos

Lampade da esterni belle e funzionali: il percorso di crescita di Ares

La funzionalità della luce incontra il design nel catalogo The outdoor by Flos di Ares. Ce ne parla il Ceo ing. Luca Vittuari.

Ares nasce nel 1994 con l’intento di progettare, produrre e commercializzare lampade per esterni. Nel 2015 l’azienda entra nel rinomato gruppo Flos che si occupa di illuminazione decorativa, settore molto conosciuto nel mondo del design. Questo incontro rivoluziona totalmente le aspettative e le intenzioni della Ares che diventa Ares – The outdoor by Flos.

Dal 2015, dunque, nasce il catalogo Flos outdoor: insieme ad alcuni dei migliori designer del mondo vengono creati i concept di lampade che poi vengono progettate, prodotte e commercializzate tramite la rete vendita del gruppo, comprendo nei fatti la filiera completa. Uno dei punti di forza dell’azienda è la capacità di unire di due anime, una di design e una tecnica-funzionale. In un unico catalogo, infatti, sono presenti sia lampade decorative che lampade più tecniche, facendo incontrare il design all’innovazione tecnologica e alla funzionalità della luce.

La sfida principale per l’azienda nel prossimo futuro sarà quello di crescere in maniera importante e sostanziale soprattutto dove non è ancora presente. In particolare nel mercato estero, dove al momento dedica il 75% delle sue attività, la Ares – The outdoor by Flos punta a proporre i suoi prodotti unici negli Stati Uniti e in Cina.

Per farlo, nell’ottica dell’ampliamento, l’azienda è alla ricerca di figure professionali fondamentali che abbiano, oltre alla giusta formazione in ambito tecnico, determinate soft skill in linea con la filosofia aziendale. La Ares crede che la luce sia emozione e che la passione sia la chiave fondamentale dell’attività. Per questo ricercano persone curiose, con voglia di migliorare e di non accontentarsi, di sfidare continuamente il mercato.

Ti potrebbero interessare anche:

Superbonus, Confindustria chiede subito la proroga al 2023 ed una “necessaria semplificazione”
La sua applicazione attiverà in due anni 18,5 miliardi di spese con …
Azimut, l’utile balza a 96,8 mln nel primo trimestre 2021. I ricavi crescono a 273,5 milioni
Approvata la distribuzione di un dividendo totale ordinario di un euro per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: