Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Istat, la produzione industriale cala a marzo e segna -0,1% su base mensile

Il balzo si registra su base annua del 37%

La produzione industriale frena a livello mensile ma segna un forte recupero su base annua. A marzo l’indice è diminuito dello 0,1% rispetto a febbraio, mentre nel confronto con lo stesso periodo dello scorso anno vede un balzo di ben il 37%. Lo ha reso noto l’Istat spiegando che, in termini tendenziali, l’indice ha registrato “un incremento fortissimo, dovuto al confronto con i livelli eccezionalmente bassi del corrispondente mese dello scorso anno, quando furono adottate le prime misure di chiusura di diverse attività, a causa dell’emergenza sanitaria”.

L’indice destagionalizzato mensile mostra un aumento congiunturale marcato per l’energia (+1,8%), più contenuto per i beni intermedi (+0,5%) e ancora più ridotto per i beni strumentali (+0,2%); viceversa, diminuisce nel comparto dei beni di consumo (-1,5%).

Su base annua invece so sono registrati incrementi molto levati su tutti i comparti: +58,1% per i beni strumentali, +40,8% per i beni intermedi e +28,1%i beni di consumo; più contenuta è la crescita per l’energia (+6,9%).

Nella media del primo trimestre il livello della produzione cresce dello 0,9% rispetto ai tre mesi precedenti. Secondo l’Istat si osserva una crescita consistente a gennaio, seguita poi, nei due mesi successivi, da una sostanziale stazionarietà.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Coldiretti/Censis, oltre 6 italiani su 10 sfidano il Covid e tornano a fare acquisti nei negozi fisici
Il fenomeno è trainato soprattutto dall'esperienza dei mercati contadini, indicato dal 73% degli …
Fineco, a novembre raccolta netta a 479 milioni. Da inizio anno raggiunge 9,2 miliardi
Forte crescita del gestito 479 milioni. A tanto ammonta la raccolta netta …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: