Mar, 07 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Vertice sanità, verso un nuovo modello di valutazione del rischio

Si starebbero revisionando due indicatori: Rt ospedaliero e incidenza dei casi di infezione. Ue: stima produzione 10 miliardi dosi vaccini entro l’anno

L’Istituto superiore della sanità e i tecnici delle Regioni sono al lavoro per elaborare un nuovo modello di valutazione del rischio del contagio, in previsione dell’incontro tra Governo e Regioni di domani (ne abbiamo parlato qui). Sul tavolo c’è la revisione di due indicatori: l’Rt ospedaliero e l’incidenza dei casi di infezione da Covid. Con il nuovo modello, il passaggio in zona ad alto rischio avverrebbe se il livello di occupazione di area medica ospedaliera e area intensiva arrivassero rispettivamente al 30% e al 20%. La fascia di maggior rischio sarebbe fissata a partire da 150 casi su 100 mila persone.

Il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic ha dichiarato che al momento sono coinvolti più di 50 siti produttivi nell’Unione europea e si stima che nel corso dell’anno verranno prodotte circa 10 miliardi di dosi.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/ DANIEL DAL ZENNARO

Ti potrebbe interessare anche: 

Usa, in calo il deficit commerciale: -17% a $67,1 miliardi ad ottobre
Rivista al ribasso la produttività del terzo trimestre a -5,2% Diminuisce il …
D’Amico: venduta nave per 10,3 milioni di dollari
La controllata d'Amico Tankers ha firmato un accordo per la vendita della …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: