Gio, 02 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fisco, con la nuova dichiarazione spese detraibili solo se tracciate

I contanti sono ammessi solo per farmaci e cure mediche in ospedale o cliniche convenzionate

Dal 19 maggio sarà possibile modificare la dichiarazione dei redditi precompilata, che è visionabile già dallo scorso 10 maggio, e accedere, quando previsto, alla detrazione del 19% per le spese pagate con bancomat, carte di credito, bollettino postale, assegni o bonifico, ovvero con tutti gli strumenti tracciabili.

Questo discorso vale per il bonus asilo nido, le mense scolastiche, le attività sportive dei figli e il veterinario.

L’unica eccezione è data dalle visite specialistiche in ospedale o cliniche convenzionate, e dall’acquisto di farmaci: in questo caso il passaggio della tessera sanitaria permette di ottenere la detrazione anche se si sono usati i contanti, perché il fisco sa già tutto e lo ha calcolato sulla dichiarazione dei redditi precompilata.

Il modello 730 di quest’anno contiene un numero maggiore di dati: rientrano il superbonus, il mutuo, il bonus facciate, la ristrutturazione, ma anche le spese per la scuola e il bonus vacanza.

La dichiarazione si può modificare e integrare dal 19 maggio, dopodiché si può inviare così com’è con il vantaggio di non subire controlli; altrimenti si possono apportare delle modifiche fino al 30 settembre.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:  

Bonus prima casa, ecco chi può richiederlo due volte
La Cassazione ha confermato una serie di situazioni nelle quali le coppie …
Pagamenti in contanti: dal 1 gennaio si abbassa il tetto
Calano in compenso le multe previste, dai duemila attuali ai 1000 euro …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: