Mar, 07 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Chef e diritto, il copyright arriva in cucina

L’importanza del brevetto anche nel mondo del cooking

Proteggersi dalle imitazioni al tempo di internet e dei social media è sempre più complesso. Un problema che ha iniziato a interessare anche il settore dell’alta cucina, dove fioccano registrazioni e brevetti: per esempio lo chef Alajmo ha ottenuto un brevetto per la pizza al vapore, e Davide Oldani ha depositato il disegno di posate speciali, mentre Gordon Ramsay ha intentato una causa contro chi usava il proprio nome per un sito.

Non esistono ancora sentenze dei tribunali che disciplinano la tutela delle ricette, ma nel 2015 c’è stato un finto processo alla Triennale di Milano con veri giudici e avvocati, che ha aperto il dibattito sulla possibilità di tutelare tutto fino all’impiattamento.

Lo studio legale Giovanelli e Associati ha organizzato un seminario virtuale gratuito di due giorni per approfondire questi temi, che si terrà il 17 e il 24 maggio.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche: 

Smart working nel privato, accordo raggiunto tra Governo e parti sociali
Il documento prevede la sottoscrizione di un accordo individuale dove si dovranno …
Goldman Sachs, l’ad lancia l’allarme: “le decisioni del Congresso Usa e della Fed più rilevanti del Covid sull’economia”
"Sull'inflazione è possibile che gli investitori non abbiano scontato del tutto la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: