Lun, 14 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Clima, a rischio un terzo della produzione agricola mondiale se continuano a crescere le emissioni di gas serra

Per contenere i danni bisogna mantenere il riscaldamento globale entro i due gradi dai livelli pre-industriali

Il clima può mettere a dura prova la produzione agricola mondiale. Se infatti le emissioni di gas serra continueranno a crescere al tasso attuale, un terzo della produzione alimentare mondiale sarà a rischio, alla fine di questo secolo, quindi entro il 2100. A lanciare l’allarme è l’Università finlandese Aalto che ha pubblicato una ricerca in merito sulla rivista One Earth, secondo cui tutto questo comporterà meno disponibilità di cibo e ricadute anche sugli allevamenti con meno pascoli, alimentazione non sufficiente per gli animali e riduzione della produzione di latte.

Per i ricercatori circa il 95% dell’attuale produzione agricola proviene da aree definite “spazio climatico sicuro”, dove temperatura, piogge e aridità rientrano entro certi limiti. Qualora però le temperature alla fine del secolo subissero un’impennata di 3,7 gradi dai livelli pre-industriali, ciò comporterebbe una drastica riduzione delle aree sicure, in alcune zone più di altre, come per esempio in Asia meridionale e sudorientale e nella zona del Sahel in Africa.

Se invece il mondo riducesse le emissioni in misura sufficiente a rispettare gli obiettivi dell’accordo di Parigi, mantenendo quindi il riscaldamento globale entro i due gradi dai livelli pre-industriali, se possibile entro 1,5 gradi, solo dal 5 all’8% della produzione agricola mondiale sarebbe a rischio.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Israele, si è conclusa l’era Netanyahu
Il Governo Bennett ha ottenuto la fiducia Con il voto in Parlamento …
Pirateria, Italia prima in Ue per streaming illegale
Il mercato in Europa vale un miliardo L'Italia è prima in Europa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: