Mer, 16 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lavoro, il blocco dei licenziamenti resta fino a fine giugno

Salta la proroga, da luglio cig gratuita per imprese che non licenziano

È saltata la proroga al 28 agosto per il blocco dei licenziamenti, mentre è stata confermata la possibilità per le imprese di utilizzare la cassa integrazione ordinaria dal primo luglio senza dover pagare le addizionali fino alla fine del 2021, a patto di non licenziare per tutto il periodo in cui la percepiscono.

È quanto stabilito dal percorso di approfondimento tecnico nel Governo svolto sulla base delle proposte del ministro del Lavoro Orlando. I sindacati in una nota congiunta si sono opposti: «non possiamo assolutamente permetterci il rischio della perdita di ulteriori centinaia di migliaia di posti di lavoro – hanno detto Landini, Sbarra e Bombardieri – è inaccettabile e socialmente pericolosa la posizione della Confindustria che si ostina a rifiutare la proroga del blocco dei licenziamenti in questa fase, tanto più alla luce dei finanziamenti di carattere sia generale sia specifici, destinati alle aziende e mai selettivi».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/FABIO FRUSTACI

LEGGI ANCHE: Licenziamenti, con lo sblocco rischiano il posto 150 mila lavoratori

Ti potrebbe interessare anche: 

Lavoro femminile, ecco dove le donne lavorano meglio
La classifica di Great Place to Work Il Great Place to Work …
Tasse, ecco dove costano di più le bollette dell’acqua
La Regione più economica è il Molise, la più cara la Toscana …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: