Gio, 17 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lavoro, Mattarella ha nominato 25 nuovi Cavalieri. Tra loro Elkann, Donnet e Gubitosi

Roberto Bolle è stato insignito con l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine

Dalle auto al mondo bancario, dall’ingegneria alla chimica passando dall’alimentare al design. Sergio Mattarella, su proposta del ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, di concerto con il ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, ha nominato 25 nuovi cavalieri del Lavoro, tutti personaggi che rappresentano l’eccellenza italiana e e l’ingegno imprenditoriale.

Nella lista figurano volti noti a Piazza Affari quali John Elkann, presidente di Stellantis, l’ad di Tim, Luigi Gubitosi, e Philippe Donnet, amministratore delegato di Generali.

Con loro, Alessandro Garrone, vicepresidente di Erg, gli industriali dell’alimentazione Paolo Gentilini e Giuseppe Vicenzi, del settore vitivinicolo Giovanni Manetti, dei servizi Graziella Gavezzotti, del settore farmaceutico Francesco Pizzocaro e Rino Rappuoli, della meccatronica Gianluigi Carlo Viscardi.

E l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” è andata a Roberto Bolle. L’etoile della Scala si è lasciato sfuggire un “oh, wow” quando ha ricevuto il decreto di nomina e l’astuccio con le insegne. «Che bel regalo», ha anche esclamato. 

Istituita nel 1901, l’onorificenza di Cavaliere del Lavoro compie 120 anni. Viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica agli imprenditori italiani che si sono distinti nei cinque settori dell’agricoltura, dell’industria, del commercio, dell’artigianato e dell’attività creditizia e assicurativa.

I requisiti necessari per essere insigniti dell’onorificenza sono l’aver operato nel proprio settore in via continuativa e per almeno 20 anni con autonoma responsabilità, e l’aver contribuito in modo rilevante, attraverso l’attività d’impresa, alla crescita economica, allo sviluppo sociale e all’innovazione.

I Cavalieri del Lavoro sono attualmente 625 ma dal 1901 ad oggi gli insigniti dell’onorificenza “Al Merito del Lavoro” sono stati 2.947.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/Paolo Giandotti

Ti potrebbe interessare anche:

Libri, è boom di vendite. Nei primi cinque mesi del 2021 +23% rispetto al 2019
La lettura continua a essere uno degli svaghi preferiti dagli italiani. Il …
Pagamenti digitali: al via la fusione tra Nexi e Nets
L'obiettivo è dar vita ad una paytech leader in Europa. A guidare …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: