Lun, 21 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus 1.600 euro, in forse per il reddito di cittadinanza

Dovrebbe essere disponibile anche per i titolari ma in cifra ridotta

Rimane in forse l’attribuzione del bonus da 1.600 euro per i titolari di reddito di cittadinanza. L’ufficializzazione dovrebbe arrivare tramite una circolare dell’Inps, ma si presuppone che potrebbe rimanere valida la direttiva che coinvolge il bonus da 2.400 euro in favore di alcune categorie di lavoratori, pertanto anche chi percepisce il reddito potrebbe aver diritto al bonus benché in forma ridotta.

Per il bonus da 2.400 euro, l’Inps aveva stabilito che l’indennità poteva essere erogata come importo integrativo del rdc fino all’ammontare dovuto per la stessa indennità. Pertanto se la normativa dovesse essere considerata valida, il bonus verrà corrisposto per mezzo del reddito di cittadinanza che verrà rimpolpato del nuovo importo. Per fare un esempio, se una famiglia riceve come rdc 600 euro, l’assegno salirà fino a 1.600 euro.

Ci sono però delle categorie che rimarranno escluse dal bonus: i titolari di pensione, di indennità Naspi e coloro che non hanno in corso un contratto di lavoro dipendente.

Per coloro che hanno percepito il bonus dei 2.400 euro, l’attribuzione dei 1.600 euro sarà automatica.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche: 

Banche, JP Morgan acquisisce Nutmeg per un miliardo di dollari
L'obiettivo è crescere nei servizi digitali e tenere il passo delle challenger …
P.a., si contano 3,2 milioni di dipendenti, ai minimi da 20 anni. L’età media è 50 anni
La nostra pubblica amministrazione è carente di personale ed è anziana. Bisogna …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: