Mar, 22 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Confindustria, cresce la produzione industriale e per il futuro le prospettive sono floride

Ma Bonomi avverte: “il peggio non è ancora passato, occorre attenzione”

L’economia italiana sta ripartendo. Dopo la battuta d’arresto rilevata dall’Istat in marzo (-0,1%), in aprile e maggio la produzione industriale è avanzata a un ritmo moderato (+0,3% e +0,4% rispettivamente), sostenuta da entrambe le componenti della domanda. E l’attività è attesa in ulteriore recupero nei mesi futuri. A dirlo è il Centro Studi di Confindustria nell’Indagine rapida sulla produzione industriale che evidenzia come gli imprenditori mostrino un maggiore ottimismo: l’indice di fiducia è salito in maggio sui livelli massimi dall’autunno del 2017, in linea con il miglioramento della crisi sanitaria e l’allentamento delle restrizioni. Scorte basse e domanda in accelerazione preannunciano ulteriori recuperi di attività anche nei mesi estivi.

«Ci sono molte ragioni – osserva il Csc per essere ottimisti sulle prospettive dell’economia italiana, anche in base ai programmi previsti nel Pnrr. La condizione principale, però, è che la campagna vaccinale continui in maniera efficiente e che la crisi sanitaria vada gradualmente verso una soluzione definitiva. Qualsiasi imprevisto potrebbe fare dirottare la ripresa».

Secondo il presidente Carlo Bonomi il peggio non è ancora passato, occorre prestare attenzione. «Non dobbiamo abbassare la guardia: la sensazione diffusa che si evince è che il peggio sia passato, ma io penso invece che giugno e luglio saranno due mesi fondamentali nella lotta al Covid – ha detto. – Bisogna impegnarsi ancora di più – ha sollecitato – come dimostra la situazione del Regno Unito, con le varianti i contagi tendono a risalire. Per questo, grazie alla grande disponibilità di vaccini, dobbiamo accelerare ancora di più».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/FABIO FRUSTACI

Ti potrebbe interessare anche:

Pnrr Italia, Draghi: “bisogna spendere bene i fondi e con onestà”
Via libera dall'Ue ai primi 25 miliardi entro luglio Una visita lampo …
Estate 2021, fare le vacanze quest’anno costa di più: rincari medi dell’11%
Secondo il Codacons la spesa procapite per una villeggiatura estiva di 10 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: