Lun, 14 Giugno
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus caldaia 2021, ecco come farne richiesta

Fa parte degli incentivi del Superbonus 110%

Con il Superbonus 110% sono previsti diversi altri incentivi, tra cui il bonus caldaia e stufa pellet, per i quali è prevista la detrazione per le spese relative agli impianti di riscaldamento. L’agevolazione cambia in base al tipo di lavoro effettuato: se è un intervento di ristrutturazione si parla di detrazione al 50%, se si tratta di risparmio energetico invece la percentuale sale 65%. Invece, se si parla di sostituzione dell’impianto di riscaldamento questo dà diritto a un salto energetico migliorativo di due classi e quindi rientra nel superbonus 110%, usufruibile come detrazione in cinque anni o con sconto in fattura, oppure ancora con cessione del credito di imposta maturato.

Ci sono delle limitazioni: il bonus caldaia si può ottenere solo con pagamenti tramite bonifico o con sistemi elettronici tracciabili, e inoltre va conservata la documentazione rilasciata dal tecnico, oltre a dover inviare la scheda informativa all’ENEA entro 90 giorni dall’installazione.

L’agevolazione verrà erogata dall’Agenzia delle Entrate in 10 rate di pari importo.

Il bonus include anche l’acquisto di valvole termostatiche di ultima generazione da collegare ai caloriferi: se l’intervento riguarda l’installazione di una caldaia a condensazione di classe A, la detrazione sarà pari al 50% della spesa; se l’intervento riguarda invece l’installazione della caldaia a condensazione e di sistemi di termoregolazione evoluti di classe V, VI o VII, o impianti dotati di apparecchi ibridi con sistema a pompa di calore e caldaia a condensazione, l’incentivo fiscale sale al 65%.

In caso di acquisto di stufa a pellet la differenza di percentuali è la medesima: nel caso dell’ecobonus la stufa a pellet deve avere un rendimento utile alla potenza nominale della stufa pari ad almeno l’85% (classe 3 della norma europea EN 303-5); inoltre deve rispettare il limite di emissioni fissato dal DL 152/2006; rispetto dei limiti di trasmittanza termica previsti dal DL 192 del 2005 per abitazioni ubicate nelle zone climatiche C, D, E, F.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche: 

Israele, si è conclusa l’era Netanyahu
Il Governo Bennett ha ottenuto la fiducia Con il voto in Parlamento …
Pirateria, Italia prima in Ue per streaming illegale
Il mercato in Europa vale un miliardo L'Italia è prima in Europa …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: