Ven, 30 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ponte Morandi, richiesto il rinvio a giudizio per 59 persone

Tra queste figura anche l’ad di Atlantia Castellucci. Per alcuni contestata anche la colpa cosciente. Chiesto il giudizio per le società Aspi e Spea

La procura di Genova ha chiesto il rinvio a giudizio per 59 persone fra ex dirigenti e dipendenti del gruppo Atlantia, funzionari del Ministero delle Infrastrutture e delle due società Autostrade per l’Italia e Spea per il crollo del ponte Morandi nel 2018. Le accuse sono omicidio colposo plurimo, omicidio stradale, attentato alla sicurezza dei trasporti, crollo doloso, omissione d’atto d’ufficio e omissione dolosa di dispositivi di sicurezza sul lavoro. 

Fra i 59 imputati figurano l’ex AD di Atlantia e Aspi Giovanni Castellucci e l’ex numero uno di Spea, azienda a capo delle manutenzioni, sempre del gruppo Atlantia, Antonino Galatà. I pm contestano ad alcuni anche la colpa cosciente. Chiesto il giudizio per le società Aspi e Spea.

10 le posizioni stralciate in attesa di ulteriori approfondimenti. Tre indagati, dei 71 iniziali, sono morti prima della chiusura delle indagini.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/FLAVIO LO SCALZO

Ti potrebbe interessare anche:

Deloitte, il calcio europeo ha perso quattro miliardi di ricavi
La più colpita è la Serie A Il 2020 è stato un …
Ferrari, venduta all’asta la più costosa di sempre
È un rarissimo esemplare di F40 blu dell'89 L'influencer britannico Sam Moores, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: