Lun, 20 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Auto all’asta: tutto quello che c’è da sapere prima di fare un’offerta

Gli errori da non fare quando si decide di comprare un’automobile all’asta: costi, regolamenti e possibili oneri

Investire nelle aste d’auto può permettere di aggiudicarsi un buon ritorno economico. Alle aste possono partecipare sia privati che rivenditori e si possono tenere per via telematica, in presenza, o con offerta “mista”. Ecco quali sono le regole da rispettare e gli errori da evitare quando si vuole partecipare ad un’asta giudiziaria.

Innanzitutto non sottovalutare i costi: i costi fissi delle aste di auto vanno versati in anticipo o tramite carta di credito ma a questi si aggiungono anche altri costi che variano in base al valore dell’asta o al regolamento. Tra questi ci sono il deposito cauzionale, l’IVA, gli onesi di assistenza. Non bisogna poi dimenticarsi dei costi che potrebbe comportare un’auto usata: se non si è esperti potrebbe essere facile sottovalutare o sopravvalutare il reale valore del mezzo. Lo stato di usura, infatti, è l’unico strumento di valutazione a disposizione, sia dalle foto online, sia prendendo un appuntamento con il custode dell’auto ma è fuori discussione in genere provarla o accedere all’abitacolo, al vano motore o al bagagliaio.

Una volta aggiudicata l’asta, tutti gli oneri di immatricolazione e trasporto dell’auto sono ovviamente a carico dell’acquirente. Prima ancora di fare un’offerta è fondamentale, inoltre, accertarsi che sul mezzo non risultino ulteriori gravami ma, in caso di aste di auto provenienti da fallimenti o recupero di crediti, è facile che ve ne siano. Eventuali oneri aggiuntivi sono comunque riportati anche nella scheda del lotto, per cui è fondamentale leggere con estrema attenzione tutti i dettagli e in caso di dubbi chiedere informazioni chiare.

Prima di lanciarsi nell’acquisto di un’auto all’asta, infine, è sempre bene conoscere i regolamenti con diritti e doveri delle piattaforma che ospita la vendita, ma anche i termini di vendita e di pagamento per non incappare in errori a portata di principiante.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/TONY VECE

Ti potrebbe interessare anche:

L’arte all’asta: il Met batte foto e duplicati delle opere in collezione per far fronte alla crisi
Il museo newyorkese venderà in totale 219 duplicati per una cifra stimata …
Rincari bollette, Giorgetti: “il Governo saprà tamponare”
Secondo il ministro dello Sviluppo economico, è l'Europa che deve attuare politiche …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: