Lun, 02 Agosto
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cina, il Pmi manifatturiero è ancora in fase di espansione a giugno ma scende al minimo in tre mesi

In Giappone l’indice cala al minimo da febbraio

Altre notizie giungono dalla Cina e dal Giappone e riguardano in particolare l’attività manifatturiera.

A giugno il PMI manifatturiero cinese stilato da Caixin e Markit è sceso a 51,3 punti, dai 52 punti precedenti, facendo peggio dei 51,8 punti attesi. Il dato è rimasto al di sopra dei 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione dell’attività economica con valori al di sotto e di espansione con valori al di sopra. L’indicatore è sceso tuttavia al minimo degli ultimi tre mesi, anche se ha riportato il quarto mese consecutivo di espansione. Bene il sottoindice dell’occupazione, ancora in rialzo, mentre le esportazioni sono state stagnanti. In rallentamento anche le pressioni sui costi.

Per quanto riguarda il Pmi manifatturiero del Giappone, stilato congiuntamente da Jibun Bank-Markit, si è attestato a 52,4 punti, in calo rispetto ai 53 punti precedenti. Anche in questo caso l’indice indica una fase di espansione ma è tuttavia sceso al minimo dal mese di febbraio.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ADRIAN BRADSHAW

Ti potrebbe interessare anche:

Green Pass, come ottenerlo senza codice
Utile per tutti coloro che non lo hanno avuto da sms o …
Cile, sciopero per la più grande miniera di rame al mondo
I lavoratori si oppongono all'ultima proposta salariale di Bhp In Cile, in …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: