Sab, 31 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Sostegni Bis, le misure al vaglio dagli ecoincentivi all’Imu

Da oggi al voto una serie di emendamenti

Approdano oggi sul banco della commissione Bilancio alla Camera una serie di emendamenti riformulati per il decreto Sostegni Bis. Diverse novità che spaziano dagli ecoincentivi auto al tampone gratuito per i più fragili. Vediamole nello specifico.

Per quanto riguarda il settore automotive sono in arrivo altri 300 milioni di eco-incentivi da prorogare fino alla fine dell’anno. Nel pacchetto di emendamenti c’è il rifinanziamento suddiviso in 50 milioni per ibride ed elettriche, 200 milioni per euro 6 benzina o diesel e altri 50 milioni per i veicoli commerciali.

Si attende come detto il via libera per un fondo ad hoc da 10 milioni per garantire la possibilità di fare tamponi gratis per ottenere il green pass per i soggetti fragili, ovvero cittadini con disabilità o in condizioni di fragilità.

In arrivo anche lo stop dell’Imu per tutto il 2021 per i proprietari di immobili oggetto di sfratto bloccato dall’inizio della pandemia. Nel pacchetto c’è un fondo da 115 milioni per ristorare i Comuni dei mancati incassi. La proposta riformulata cancella entrambe le rate dell’Imu e prevede il rimborso di quella già pagata al 16 giugno.

Sono previsti 60 milioni in più per il fondo per il terzo settore, di cui 20 da destinare a contributi a fondo perduto per enti non commerciali, enti religiosi civilmente riconosciuti, organizzazioni non lucrative di utilità sociale che svolgono servizi socio-sanitari e assistenziali per anziani non autosufficienti e disabili. Per la sanificazione, le protezioni per ospiti e operatori e l’adeguamento strutturale dei locali saranno stanziati invece 10 milioni per gli Iapb.

Previsto anche un ulteriore finanziamento da 30 milioni per il fondo per la montagna e la stessa cifra sarà destinata anche alle piscine. È previsto un milione per l’organizzazione del MotoGp al Mugello, oltre a 6 milioni per sport e salute.

Tra gli altri emendamenti anche: un fondo per Taranto per indennizzare i danni dell’ex Ilva, 500 mila euro per il Comune di Stresa per far fronte alle esigenze connesse all’incidente del Mottarone, un fondo anti usura, e un pacchetto di emendamenti per le filiere in crisi: 60 milioni a wedding, eventi, catering, 50 milioni per le fiere, altri 10 milioni per le guide turistiche e altrettanti per le terme, 5 milioni per i b&b e altri 5 per le concerie. Sono previsti contributi ad hoc per le città d’arte, 15 milioni, e le navi da crociera non pagheranno per il 2021 la tassa di ancoraggio coperta con un fondo da 2,2 milioni.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Harry Potter la pietra filosofale battuto all’asta per 80 mila sterline
Si tratta di una prima edizione storica, firmata Una prima edizione firmata …
Bollo auto, dal 20 agosto parte cancellazione arretrati
Vale per tutti coloro che hanno cartelle esattoriali sotto i cinque mila …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: