Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Amplifon rafforza la sua posizione in Australia: compra Bay Audio

Il cash-out ammonta a 550 milioni di dollari australiani. La transazione sarà finanziata con cassa disponibile. Il perfezionamento dell’operazione è attualmente atteso entro la fine del 2021 

Amplifon fa shopping in Australia. Il colosso italiano, che si occupa della progettazione, applicazione e commercializzazione di apparecchi acustici, ha annunciato di aver acquisito Bay Audio, primario operatore del hearing care nel Paese per un totale di 550 milioni di dollari australiani, circa 340 milioni di euro. L’operazione, spiega Amplifon, rientra nella strategia di crescita per rafforzare ulteriormente la propria posizione nel mercato chiave australiano, il decimo al mondo. «La combinazione con l’innovativo e complementare modello di business di Bay Audio, il suo posizionamento premium e il profilo finanziario caratterizzato da forte crescita e redditività ci permetterà di creare formidabili nuove opportunità per crescere e generare valore per tutti i nostri stakeholders», ha commentato Enrico Vita, ceo di Amplifon.

Bay Audio, un operatore indipendente nel mercato retail del hearing care in Australia, opera con un network di oltre 100 punti vendita localizzati in centri commerciali premium e ad alto traffico collocati sulla costa orientale del Paese. Per l’esercizio chiuso al 31 maggio 2021, nonostante l’impatto della pandemia Covid-19, Bay Audio ha riportato ricavi di circa 100 milioni di dollari australiani (circa 63 milioni di euro) e un ebitda su base ricorrente di oltre 30 milioni di dollari australiani (circa 20 milioni di euro). Il gruppo ha registrato una forte crescita dei ricavi a un tasso medio annuo di oltre il 20% nel periodo 2016-2021 e “prevediamo che la società accelererà ulteriormente nel 2022“, afferma Amplifon in una nota. 

La transazione, precisa Amplifon, sarà finanziata con cassa disponibile. Il perfezionamento dell’operazione è attualmente atteso entro la fine del 2021 ed è subordinato al preventivo rilascio delle necessarie autorizzazioni antitrust e all’approvazione del foreign investment in Australia. Nel Paese Amplifon è già presente con Attune Hearing, azienda acquisita nel 2020.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Criptovalute Oggi 08/12/2021
Prezzi e variazioni delle principali monete virtuali Giornata stazionaria nel mercato valutario …
Campania, in arrivo 85 milioni per lo sviluppo dell’agroalimentare
Gli investimenti consentiranno alle imprese di assumere complessivamente 85 nuovi lavoratori 85 milioni …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: