Sab, 31 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piazza Affari KO, l’Europa peggiora dopo i dati Usa

Le peggiori sono Bper e Tenaris ma va male anche Stellantis

Giornata difficile per Piazza Affari che dopo un inizio positivo si accoda a Wall Street e chiude in perdita. Un trend condiviso in Europa, con i listini che rimangono volatili e nervosi e gli indici che mostrano peggioramenti sensibili dopo Wall Street e i dati Usa. Sui listini pesa il dato dell’Università del Michigan sulla fiducia a luglio dei consumatori americani anche se crescono le vendite (leggi qui). Milano chiude sotto quota 25.000 scivolando allo 0,43%, segue Francoforte che perde lo 0,68%, Londra lo 0,21% e Parigi lo 0,62%.

Le peggiori di giornata sono le big oil, con Tenaris che perde il 2,83% ed ENI lo 0,79%. Male anche il comparto auto: Stellantis scivola del 2% circa. Per quanto riguarda le banche, Unicredit perde l’1,35%, Intesa l’1,06%. Bper fa peggio di tutte con il -3,22% e Banco Bpm va giù del 2,17%.

La migliore di giornata è Azimut, che guadagna lo 0,84%.

Per quanto riguarda le materie prime, continua in calo il petrolio su entrambi i listini: il Wti perde lo 0,33% a 71 dollari al barile e il Brent lo 0,34% a 73 dollari. In flessione anche l’oro che tratta allo 0,87% a 1.812 dollari l’oncia. L’euro cede lo 0,04% ma si mantiene a quota 1,1807.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Ecobonus, al via i nuovi incentivi dal 2 agosto
Le prenotazioni sul sito del Mise A partire dal 2 agosto 2021 …
Covid, Sardegna e Sicilia rosse nella mappa UE
Brisbane in lockdown Sono state pubblicate oggi dall'Ecdc, il centro europeo per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: