Dom, 25 Luglio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Mobilità elettrica, le case giapponesi creano una joint venture commerciale. Alla guida c’è Toyota

Toyota avrà una quota del 60% della neonata attività, mentre i gruppi Suzuki, Daihatsu, Isuzu e Hino una quota pari al 10% ciascuna

I grandi gruppi automobilistici giapponesi si alleano insieme per la mobilità elettrica e a fare da guida sarà Toyota. L’annuncio è arrivato oggi in una conferenza stampa in cui i gruppi hanno annunciato la creazione di una joint venture commerciale.  

Nel dettaglio Toyota avrà una quota del 60% della neonata attività, mentre i gruppi Suzuki, Daihatsu, Isuzu Hino una quota pari al 10% ciascuna. 

L’obiettivo della nuova partnership sarà quello di sviluppare mini-veicoli elettrici, un segmento automobilistico molto popolare in Giappone, che rappresenta quasi il 40% dei veicoli in circolazione nel Paese. «Con Suzuki e Daihatsu che partecipano al progetto e lavorano insieme, saremo in grado di espandere il nostro cerchio di cooperazione non solo per coprire i veicoli commerciali ma anche i mini veicoli – ha dichiarato il presidente della Toyota, Akio Toyoda. – Con quest’espansione, credo che saremo in grado di fare un passo avanti verso una mobilità migliore».

La mossa arriva mentre le case automobilistiche giapponesi stanno affrontando una crescente concorrenza da parte dei giganti tecnologici e di altri rivali che realizzano auto elettriche e veicoli senza conducente. 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Estate 2021: le promozioni delle Regioni italiane
Per attirare i vacanzieri contro rincari e aumenti È un'estate anomala quella …
Bonus vacanze per chi si vaccina: la proposta
L'idea è di premiare chi completa il ciclo vaccinale e garantire la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: