Mer, 27 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Condominio, il salasso delle rate

Al Sud uno su quattro è moroso. In molti chiedono un prestito

I danni economici provocati dal Covid hanno colpito ogni settore della vita quotidiana degli italiani, compresa quella dei condomini. Ci sono, infatti, secondo un’indagine realizzata da mUp Research e Norstat per Facile.it, quasi 4,9 milioni di italiani che hanno dichiarato di non aver pagato una o più rate delle spese condominiali nel periodo compreso tra marzo 2020 e marzo 2021. Un fenomeno che si acuisce nel Sud Italia, nelle Isole e nel Centro, dove coloro che hanno saltato uno o più pagamenti sono stati rispettivamente il 24,8% e il 21,9%, mentre la media nazionale rimane al 20,1%.

La maggior parte dei morosi, ovvero il 65%, ha saltato una o due rate, il 155 tre rate e uno su cinque quattro o più. Il 52,2% dei rispondenti ha dichiarato di non aver pagato per via delle difficoltà economiche, mentre il 19,5% perché ha perso il lavoro o era in cassa integrazione. Un moroso su cinque ha ammesso di aver saltato il pagamento perché in disaccordo su alcune scelte fatte dal condominio. Il 49,6% ha dichiarato di essere riuscito poia mettersi in pari usando risparmi, il 23% ha dovuto chiedere un prestito. «È evidente come il 2020-2021 sia stato, anche a causa della pandemia, un anno complesso dal punto di vista dell’abitazione – spiegano gli esperti di Facile.it – una nostra indagine recente ha messo in luce come 1,9 milioni di famiglie in affitto abbiano avuto difficoltà a pagare il canone mensile, e ora si evidenzia che milioni di italiani hanno avuto problemi con le rate del condominio. Una situazione inedita quest’ultima, visto che ben tre rispondenti su quattro tra coloro che non hanno pagato le spese condominiali hanno dichiarato che non era mai successo prima».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Nokia cavalca l’onda della nostalgia e rilancia il 6310
A 20 anni dal debutto tornano il lettore Mp3 e Snake. L'azienda: …
Bonus terme, si parte: dopo la prenotazione 60 giorni per usufruirne
L'elenco delle strutture valide sul sito di Invitalia e del ministero Il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: