Lun, 27 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Infrastrutture, l’Italia è un Paese su cui investire

Il 58% dei manager internazionali ha espresso interesse verso il Paese, un dato che registra un aumento dell’11% rispetto allo scorso 2020

Oltre la metà dei manager internazionali investirà in Italia nel 2021. E’ quanto emerge dal sondaggio annuale di Ernst & Young (Ey), l’Ey Infrastructure Barometer, indetto tra gli attori internazionali del ramo, per valutare gli investimenti in infrastrutture nel nostro Paese. Ebbene, dal sondaggio è emerso che il 58% degli intervistati ha espresso interesse, ben l’11% in più rispetto allo scorso 2020.

I flussi di investimento e di finanziamenti concessi in energia e trasporti, seppur in leggero calo rispetto al 2020, restano i più rilevanti. Sono però cresciuti gli investimenti verso i media, la comunicazione e la tecnologia del 2% e verso le infrastrutture sociali, del 6%, a causa dei cambiamenti innescati dalla pandemia.

La voglia di investire in Italia è legata a fattori chiave come l’economia allargata dell’Eurozona e la concorrenza limitata rispetto ad altri Paesi europei (31%). Un’ulteriore ragione attrattiva per gli investimenti è la buona reputazione in termini di qualità del comparto italiano delle infrastrutture. La percezione è addirittura migliorata rispetto al 2020, con i trasporti che superano la media europea. Restano però preoccupazioni relative al segmento Tmt, a causa del sottosviluppo della fibra e del data center, che comunque catalizzano investimenti privati, con un incremento del 2% solo nell’ultimo anno.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/HAYOUNG JEON

Ti potrebbe interessare anche:

Bollette, rincari di almeno il 20% nonostante l’intervento del Governo
Il Governo ha stanziato 2,5 miliardi per eliminare i costi relativi agli …
La casa più sottile di Londra è in vendita per circa un milione di euro
Si trova a West London ed è larga solo quattro metri È …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: