Ven, 24 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Recovery, il ricorso al Tar non bloccherà le opere

Brunetta: “garanzia di velocità”

Tra le novità del decreto Recovery, che è stato approvato ieri alla Camera, c’è quella che riguarda eventuali blocche delle opere del Pnrr. La normativa prevede che, anche in caso di ricorso al Tar, le opere proseguiranno il loro iter senza subire interruzioni.

Per gli investimenti previsti dal Recovery, è stato stabilito che in caso di impugnazione degli atti relativi alle procedure di affidamento, si applichino le disposizioni del codice del processo amministrativo sulle controversie per le infrastrutture strategiche.

Il ministro Brunetta ha spiegato che si tratta di norme poste a garanzia di una procedura che rimarrà veloce, senza pregiudicare legittime tutele per le imprese.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Generali, Mediobanca prende in prestito titoli pari al 4,42%. Ora avrà 17,22% in assemblea
L'obiettivo è fronteggiare i due rivali, Caltagirone e Del Vecchio nel rinnovo …
Turchia, a sorpresa la banca centrale taglia i tassi
L'istituto centrale ha abbassato il tasso di interesse di riferimento al 18%. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: