Mar, 28 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Immobiliare, aumentano i mutui per le città medio-piccole

Si cerca casa in provincia, influisce lo smart working

Il mercato immobiliare ha subito profonde trasformazioni a causa della pandemia.

Secondo un’indagine condotta da Mutui.it e Facile.it, nel 2021 è proseguito il trend, cominciato nel 2020, che ha visto aumentare gli importi medi dei mutui immobiliari e scendere l’età media dei richiedenti, grazie anche agli incentivi statali per gli under 36 (ne abbiamo parlato qui).

Ma sono anche aumentate del 7% le ricerche di case nei centri sotto i 250 mila abitanti. Si parla di effetto Covid indiretto, dovuto principalmente alla diffusione dello smart working: chi prima lavorava in grandi città era più costretto a cercare casa all’interno del centro cittadino, mentre adesso grazie al lavoro agile ci si sposta verso spazi più ampi e aperti.

Ma non solo: secondo Andrea Polo di Facile.it sono cambiati anche gli equilibri tra affitti e proprietà. «Ci si sposta dalla casa in affitto di città alla casa di proprietà in provincia – ha spiegato – stiamo ripensando tutto il nostro modo di vivere».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Piazza Affari, Aim Italia cambia nome e diventa Euronext Growth Milan
L'operazione rientra nel contesto dell'acquisizione di Piazza Affari da parte di Euronext …
Francia, aumenta l’ottimismo dei consumatori
A settembre sono diminuiti i timori delle famiglie sull'andamento della disoccupazione, mentre sono …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: