Mer, 29 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fipe, si torna a consumare fuori casa. Segnali positivi per il futuro

Nei primi quattro mesi del 2021 gli italiani hanno speso ogni mese in media 2,5 miliardi di euro per i consumi fuori casa, per un totale di 10 miliardi

Il settore ristorativo italiano mostra i primi segnali di ripresa dopo l’anno horribilis del 2020 a causa della pandemia. Le aziende del comparto vedono che la ripartenza delle attività di bar e ristoranti dal mese di giugno è tornata infatti a pieno regime e Consorzio Promozione Caffè e FipeFederazione Italiana Pubblici Esercizi guardano con fiducia ai prossimi mesi.

Nei primi quattro mesi del 2021 gli italiani hanno speso ogni mese in media 2,5 miliardi di euro per i consumi fuori casa, per un totale di 10 miliardi. Per la restante parte dell’anno è prevista una spesa mensile tra i 6,5 e i 7 miliardi di euro, per un fatturato annuale stimato superiore ai 60 miliardi di euro.

Nonostante gli effetti della crisi del 2020 e la prosecuzione delle misure restrittive abbiano impattato sulla prima metà dell’anno, la riapertura degli esercizi ha tutte le carte in regola per rappresentare un vero volano per i consumi. Il ritorno nei bar e nei ristoranti potrebbe, inoltre, imprimere una svolta positiva anche sul fronte import/export a partire dal secondo trimestre, dopo un inizio d’anno ancora a segno meno.

Si ha una estrema voglia di normalità ed il caffè al bar e al ristorante torna a rappresentare un rito al quale gli italiani non vogliono rinunciare.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Innovazione, femminile singolare: il premio GammaDonna incorona le imprenditrici italiane più promettenti
Fisica particellare, gestione idrica e biotecnologia, ma anche produzione di pellami, di …
Raikkonnen, venduta all’asta la McLaren per quasi due milioni
Si è tenuta lo scorso 17 settembre All'asta di RM Sotheby's di …

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: