Lun, 27 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus sicurezza, ecco come funziona

Quello che c’è da sapere sull’agevolazione per proteggere casa

Con la legge di Bilancio di quest’anno è stato introdotto il cosiddetto bonus sicurezza, che prevede una detrazione Irpef al 50% per gli interventi mirati a garantire la sicurezza dell’abitazione, dall’installazione di antifurti a quella di inferriate e porte blindate, ma anche di videocamere di sorveglianza e altri tipi di protezione tech. Il bonus è valido su una spesa massima di 96 mila euro e si potrà richiedere fino al 31 dicembre 2021.

L’agevolazione può essere richiesta ai contribuenti soggetti all’Irpef che siano o meno residenti nel territorio dello Stato. Verrà applicata su 10 anni, presentando le spese durante la dichiarazione dei redditi.

È possibile optare per lo sconto in fattura o la cessione del credito.

Tra i requisiti, occorre avere un diritto sull’immobile, essere quindi proprietari oppure avere titolo di utilizzo; inoltre bisogna pagare tramite pagamento tracciabile.

Non rientra nel bonus il contratto con un istituto di vigilanza. Sono compresi invece l’installazione o la sostituzione di grate sulle finestre, serrature, lucchetti, catenacci, spioncini, cancellate o recinzioni murarie, porte blindate o rinforzate, saracinesche, venti antisfondamento, rivelatori di apertura, cassaforti a muro, telecamere collegate con centri di vigilanza privati.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bollette, rincari di almeno il 20% nonostante l’intervento del Governo
Il Governo ha stanziato 2,5 miliardi per eliminare i costi relativi agli …
La casa più sottile di Londra è in vendita per circa un milione di euro
Si trova a West London ed è larga solo quattro metri È …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: