Lun, 20 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fed, il vice presidente Clarida annuncia: “l’aumento dei tassi è possibile a inizio 2023”

L’economia statunitense è in forte ripresa e potrebbe raggiungere gli obiettivi fissati dall’istituto centrale su inflazione e occupazione entro la fine del prossimo anno

Per il vicepresidente della Fed, Richard Clarida, l’economia statunitense è in forte ripresa e un aumento dei tassi potrebbe arrivare a inizio 2023. Questo perché potrebbero essere raggiunti gli obiettivi fissati dall’istituto centrale su inflazione e occupazione entro la fine del prossimo anno. «Credo – ha detto – che queste condizioni necessarie per alzare il range dei tassi sui Federal funds saranno soddisfatte alla fine del 2022. E dunque avviare la normalizzazione della politica monetaria nel 2023 sarebbe coerente con il nostro nuovo obiettivo flessibile di inflazione».

Clarida ha anche aggiunto che, sebbene l’economia statunitense non abbia ancora raggiunto gli obiettivi fissati, la Fed è pronta a ragionare sul ritiro degli stimoli. «Se le mie previsioni di base si materializzeranno – ha sottolineato – allora certamente sosterrei l’annuncio di una riduzione del ritmo dei nostri acquisti verso la fine di quest’anno». 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JIM LO SCALZO

Ti potrebbe interessare anche:

L’arte all’asta: il Met batte foto e duplicati delle opere in collezione per far fronte alla crisi
Il museo newyorkese venderà in totale 219 duplicati per una cifra stimata …
Rincari bollette, Giorgetti: “il Governo saprà tamponare”
Secondo il ministro dello Sviluppo economico, è l'Europa che deve attuare politiche …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: