Sab, 25 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Recovery, dall’Ue il primo bonifico all’Italia: 24,9 miliardi

È l’anticipo del 13% sui 191,5 miliardi del totale

La Commissione Europea ha versato oggi 24,9 miliardi all’Italia, l’anticipo del 13% sui 191,5 miliardi del totale previsto per il Recovery del Paese, fino al 2026.

Compongono i 24,9 miliardi totali: 8,957 miliardi da agiuti a fondo perduto, e 15,937 miliardi di prestiti. I pagamenti del rimanente 87% affluiranno in base al completamento dei target fissati.

Il 37% del Pnrr italiano va in riforme e investimenti per garantire la transizione verde, mentre il 25% della dotazione sosterrà la digitalizzazione.

Tramite una nota, la Commissione ha ricordato che a garanzia della transizione verde, con 32,1 miliardi di euro, più Regioni saranno integrate nella rete ferroviaria ad alta velocità e saranno completati i corridoi ferroviari merci.

«L’Italia beneficia maggiormente dei fondi del programma Next Generation Eu. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è stato approvato dalla Commissione europea il 22 giugno e oggi arrivano le prime risorse, corrispondenti a una tranche iniziale di 24,9 miliardi di euro. L’Italia è uno dei primi Paesi a ricevere tale prefinanziamento – ha dichiarato il premier Mario Draghi – l’assegnazione di queste ingenti risorse richiama tutti noi al senso di responsabilità nei confronti degli impegni presi verso noi stessi, verso il nostro futuro e verso l’Europa».

Il premier ha poi spiegato che l’obiettivo è una ripresa duratura, equa e sostenibile: «dobbiamo spendere in maniera efficiente e onesta – ha detto – l’Italia è uno dei primi Paesi a ricevere tale prefinanziamento” del Recovery. Questo deve incoraggiarci a proseguire sul percorso di riforme tracciato e approvato dal Parlamento quattro mesi fa a larga maggioranza. Nei primi sei mesi di governo, il Parlamento ha approvato la governance del Piano, le riforme della Pubblica amministrazione e degli appalti e importanti semplificazioni normative. Il Governo presenterà, in coerenza con il Piano, la riforma della concorrenza e la delega per la riforma del fisco».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Record al femminile, Frida Khalo in asta a 30 milioni
L'ultima opera in asta da Sotheby's a New York L'ultimo autoritratto realizzato …
Smartphone usati, il mercato vale 1,4 miliardi di euro
La compravendita di seconda mano nel settore dell'elettronica genera un business da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: