Ven, 17 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Stellantis, si ferma anche lo stabilimento di Melfi per la carenza di chip

Si tratta del più grande degli stabilimenti del Gruppo in Europa. Ferma anche la produzione delle fabbriche di Sevel, Atessa e Pomigliano

Brusca frenata per Stellantis in Italia a causa della carenza di semiconduttori. Dopo lo stop alla produzione delle fabbriche di Sevel, Atessa e Pomigliano, il gruppo, nato dalla fusione di FCA e PSA, è stata costretto a fermare anche lo stabilimento di Melfi. E’ quanto riportano diverse fonti, tra cui il Sole 24 Ore.

Si tratta di un duro colpo per la società visto che Melfi rappresenta il più grande degli stabilimenti del Gruppo in Europa. Le previsioni per settembre sono nere: la riapertura slitta al 13 settembre, si potrà garantire la produzione soltanto per cinque giorni, poi toccherà fermarsi per carenza di componenti elettroniche.

Il titolo Stellantis ne risente ma non troppo, segnando a metà giornata, un -0,02%, poco al di sopra dei 17 euro, rispetto al trend del Ftse Mib, pari a un rialzo dello 0,68%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ALESSANDRO DI MARCO

Ti potrebbe interessare anche:

Istat, nel secondo trimestre calano i fallimenti e aumentano le nuove attività
Gli esercizi ricettivi e di ristorazione pagano il prezzo più alto della …
Green pass, il Consiglio di Stato si pronuncia: “è valido e non viola la privacy”
Bocciato il ricorso di quattro no-vax che accusano il Governo di non …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: