Ven, 17 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bankitalia, le famiglie sono più fiduciose sul futuro economico del Paese

Non ci sono segnali di netta ripresa dei consumi

Le famiglie italiane sono più fiduciose sul futuro dell’economia e sul miglioramento del mercato del lavoro. A dirlo è Bankitalia in una indagine realizzata ad hoc dove emerge che la percentuale di persone che si attendono un peggioramento del quadro generale nei prossimi 12 mesi è diminuita di 8 punti percentuali, portandosi al 38%, il valore più basso dall’avvio della rilevazione nella primavera del 2020. nella nuova edizione dell’indagine straordinaria sulle famiglie realizzata a seguito dello scoppio dell’emergenza legata al Covid.

Dalla nuova indagine, che non fotografa però i mesi estivi, non appaiono però segnali di netta ripresa dei consumi: è ancora elevata infatti (80% come nella rilevazione precedente) la quota di famiglie che dichiarano di aver ridotto le spese per servizi di alberghi, bar e ristoranti e di aver fatto meno frequentemente acquisti in negozi di abbigliamento rispetto al periodo precedente la pandemia.

Oltre i due terzi delle famiglie dichiarano poi che avrebbero mantenuto invariate le spese per beni non durevoli e servizi nei successivi tre mesi, un quarto le avrebbe ridotte. Questo riguarda soprattutto i nuclei che hanno percepito un reddito più basso rispetto a prima della pandemia e che hanno più difficoltà a fronteggiare le spese mensili ma, in parte, anche coloro che si aspettano un incremento di reddito nel 2021.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/Mourad Balti Touati

Ti potrebbe interessare anche:

Investimenti Usa, Invesco verso la fusione con l’unità di asset management di State Street
Le due entità hanno un forte posizione nel mercato degli Etf Invesco, …
Caro bollette, il governo francese corre ai ripari: 100 euro a quasi 6 milioni di famiglie
Il sostegno si aggiungerà all’assegno energia di cui usufruiscono già le famiglie …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: