Dom, 26 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Sportradar punta alla quotazione sul Nasdaq. Ipo di 19 milioni di azioni 

L’obiettivo è raccogliere 532 milioni di dollari. Il ceo: “cambieremo il futuro dello sport”

Quotazione in vista per Sportradar. La società svizzera delle informazioni sportive, fondata nel 2011, che tra i clienti ha Fifa e Uefa, vuole debuttare in Borsa sul Nasdaq e annuncia il lancio di un’offerta pubblica iniziale di 19 milioni di azioni ordinarie di classe A. Il prezzo delle azioni sarà compreso tra 25 e 28 dollari. La cessione avverrà attraverso un collocamento privato.

L’obiettivo è raccogliere almeno 532 milioni di dollari “per crescere e acquisire o investire in altre compagnie”, come dichiara la stessa società. Inoltre, uno degli azionisti esistenti ha garantito alle banche che si occupano del collocamento un’opzione di 30 giorni per l’acquisto di ulteriori 2,85 milioni di azioni allo stesso prezzo dell’Ipo. Con un prezzo medio di 26,50 dollari ad azione, queste operazioni genererebbero 623,9 milioni di dollari.

«Il tifoso digitale di oggi ha bisogno di esperienze e informazioni personalizzate. Squadre e giocatori hanno bisogno di dati più approfonditi per ottimizzare le loro performance. Sportradar fornisce la tecnologia di back-end per tutto questo. Grazie alla nostra esperienza nell’analisi sportiva e i nostri set di dati, intelligenza artificiale e capacità di machine learning, oltre alle connessioni con le leghe di tutto il mondo, crediamo di poter cambiare il futuro dello sport», ha detto il fondatore e ceo Carsten Koerl nella lettera inviata alla Sec e allegata alla registrazione della Ipo.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Germania, l’economia sotto Angela Merkel
Ecco come si è mossa la Germania nei 16 anni di Governo …
Alitalia, paga solo 50% stipendi
Il resto arriva dopo gara marchio I commissari Gabriele Fava, Giuseppe Leogrande …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: