Gio, 23 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Risparmiare sui manuali scolastici, ecco come

Piattaforme online e negozi fisici per acquistare libri e dizionari scontati e usati

Quanto costa alle famiglie italiane il ritorno a scuola dei figli? Secondo uno studio dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori con riferimento ai dati 2019, ogni nucleo spende per libri e dizionari oltre 470 euro ad alunno. Ma risparmiare è possibile, ecco come (ne avevamo parlato qui).

Per quanto riguarda i libri, rivolgersi al gigante dell’e-commerce Amazon è un ottimo modo per acquistare libri di testo per scuole elementari, medie e superiori scontati del 15% sul prezzo di copertina. Gli sconti sono disponibili alla pagina Back to School sul sito di Amazon e quindi alla sezione Libri scolastici al 15%. Si viene reindirizzati alla pagina adozioniscolastiche.it, dove selezionare Regione, Provincia, Comune, scuola e classe di interesse per verificare la disponibilità dei testi da acquistare. Nella libreria dell’usato di Amazon, inoltre, è possibile arrivare a uno sconto del 70%.

Un altro storico servizio di vendita di libri usati molto utile è Libraccio. Anche in questo caso sul sito web vanno selezionati Regione, scuola e classe di interesse. Gli sconti possono arrivare fino al 70% in caso di libri usati e fino al 50% sui prezzi di copertina.

E ancora, un altro portale dove comprare libri in sconto, specializzato in compravendita di testi usati, è quello di Naonik.

Per quanto riguarda i negozi fisici, anche alcune catene di supermercati attivano promozioni in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico. Coop, Carrefour e Conad, ad esempio, danno la possibilità di prenotare i libri online per ogni punto vendita, risparmiando sul prezzo di copertina. Sconti più importanti sono riservati ai titolari di carte soci e carte fedeltà. Ogni libro acquistato online sui siti delle tre catene dà diritto a una percentuale tra il 20 e il 30% del prezzo in buoni spesa da utilizzare nei punti vendita del supermercato scelto.

Infine, chi è nato nel 2003 può risparmiare sull’acquisto dei libri di scuola utilizzando una parte dei 500 euro del bonus cultura per i 18enni. Il bonus, attivo dal 2016, consiste in un contributo da spendere per attività culturali come biglietti per concerti e teatri, iscrizione a corsi artistici, ingresso a cinema e musei e l’acquisto di libri, anche scolastici .Si può usufruire del bonus fino al 28 febbraio 2022. Per farlo, è però necessario essere iscritti alla piattaforma 18App, che ha chiuso le sottoscrizioni lo scorso 31 agosto (leggi qui).

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/CIRO FUSCO

Ti potrebbe interessare anche:

Fed, niente tapering ma solo per ora. Tassi fermi, confermato l’acquisto di titoli
Se i progressi continueranno come previsto, un rallentamento è nell’ordine delle cose …
Sotheby’s, valutato 30 milioni di dollari un dipinto di Frida Kahlo
Potrebbe diventare l'opera latinoamericana più preziosa nella storia delle vendite pubbliche Un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: