Mar, 26 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonomi, Confindustria non sarà un partito

Il presidente di Confindustria: “è iniziato il gioco delle bandierine”

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi intervistato a Mezz’ora in più su Rai3 ha dichairato che Confindustria non si candida a fare partito. «Se avete sentito la mia relazione, c’è un passaggio in cui dico abbiamo rispetto dei partiti e delle istituzioni. Quello che abbiamo messo in evidenza è che il governo Draghi su tre punti essenziali ha fatto le cose che servivano al Paese: il piano vaccinale, ha riscritto le prime 80 pagine del Pnrr e riportato quella credibilità internazionale dell’Italia nell’Europa, G20 e Nato», ha dichiarato.

Ha poi aggiunto di aver la sensazione che il “gioco della bandierine” iniziato su molti temi importanti potrebbe mettere a rischio le riforme che il Paese aspetta 30 anni. «Non possiamo più permettere che ci sia un rallentamento del percorso e abbiamo preso degli impegni con l’Ue», ha dichiarato.

E relativamente al discorso sul salario minimo molto dibattuto in questo fine settimana, ha concluso: «abbiamo la stessa posizione dei sindacati, siamo per rafforzare la contrattazione perché garantisce tutti, l’esempio ci viene da Ita».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus 600 euro, in arrivo l’indennità per i datori di lavoro
Spetta una tantum a chi ha l'onere della malattia dei lavoratori in …
Pagamento in contanti, cosa cambia nel 2022
Dal 1 gennaio scatta il nuovo limite a mille euro per i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: