Lun, 25 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Cina, riviste al ribasso le stime di crescita del Pil nel 2021

Il colpo arriva dagli analisti di Goldman Sachs e Nomura, secondo cui ad influire negativamente sono i tagli senza precedenti sui consumi di energia

Brutte notizie arrivano dalla Cina. Dopo il rallentamento dei profitti industriali (guarda qui), ora gli analisti di Goldman Sachs e di Nomura hanno rivisto al ribasso le proiezioni sulla crescita del Pil della Cina.

Nello specifico Goldman Sachs prevede ora una crescita del Pil cinese nel 2021 e su base annua pari a +7,8%, rispetto al +8,2% precedentemente atteso. Downgrade anche per il Pil del terzo trimestre, previsto invariato su base trimestrale, rispetto al precedente aumento dell’1,3% atteso.

Nomura ha invece tagliato l’outlook sul Pil della Cina dal +8,2% precedentemente previsto al +7,7% per il 2021, motivando la decisione con “i tagli senza precedenti sui consumi di energia“. La crisi energetica sta colpendo gran parte dell’economia mondiale, con l’offerta che non riesce a tenere il passo della domanda.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JUSTIN LANE

Ti potrebbe interessare anche:

Michael Jordan, asta da record per le sue sneakers: battute per 1,47 milioni
Le Nike Air Ships di Jordan sono le prime a superare il milione di …
Evergrande, il gruppo immobiliare riapre i cantieri in 6 città. La controllata NEV punta sull’auto elettrica
Per queste notizie il colosso immobiliare cinese segna +4% alla Borsa di …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: