Gio, 21 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Istat, salgono ancora i prezzi alla produzione: +11,6% ad agosto su base annua

Su base mensile il dato segna +0,5%, in calo dal precedente +2,9%. A trainare la crescita sono soprattutto i prodotti petroliferi raffinati, metallurgia e fabbricazione dei prodotti in metallo e prodotti chimici

Crescono ancora i prezzi alla produzione in Italia, trainati in particolare dai rialzi dei beni intermedi. Lo rileva l’Istat sottolineando che, su base annua, il dato segna +11,6%, dal +11,2% di luglio, con incrementi diffusi a quasi tutti i settori sia sul mercato interno sia su quello estero.

Su base mensile si registra invece un vero e proprio crollo: +0,5% dal precedente +2,9%.

Sul mercato interno i prezzi aumentano dello 0,4% rispetto a luglio e del 13,8% su base annua. Al netto del comparto energetico, i prezzi registrano un incremento congiunturale dello 0,7% e crescono del 6,9% in termini tendenziali. Sul mercato estero i prezzi aumentano su base mensile dello 0,6% e segnano un incremento su base annua del 6,4% (+7,1% area euro, +5,8% area non euro).

Sono ancora, in particolare, i prodotti petroliferi raffinati, metallurgia e fabbricazione dei prodotti in metallo e prodotti chimici a fornire i maggiori contributi alla crescita. Contributi importanti derivano anche da articoli in gomma e materie plastiche e industria del legno. 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Best Global Brands: Tesla ha il maggior tasso di crescita. Tra gli italiani spiccano Gucci, Ferrari e Prada
Ai primi tre posti si piazzano Apple, Amazon e Microsoft. Il valore …
Covid, via libera in Ue allo Sputnik non prima del 2022
Mancherebbero ancora i dati necessari alle verifiche sull'efficacia. L'Italia però chiede un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: